Consonno, settembre 2014

Paese vista lago in vendita per 12 milioni di euro. La notizia, a poche settimane dalla festa di S. Maurizio, unico evento ancora festeggiato nel borgo abbandonato, è apparsa su diversi giornali e anche in televisione.

Riportiamo alcune immagini scattate proprio nei giorni seguenti il dibattito mediatico. Il Paese, anche se per poche ore, è stato insolitamente di nuovo oggetto di curiosità ed interesse. Turisti della domenica, foto amatori e seguaci del dark-tourism non hanno resistito al fascino della decadenza,  al richiamo di una passeggiata nel Paese fantasma, alla tentazione di un selfie con lo sfondo dell’ex minareto del Paese dei balocchi.

Un’ attenzione eccezionale che si esaurirà come il tempo della notizia stessa, in pochi giorni o settimane; oppure l’inizio di una campagna di sensibilizzazione, per recuperare un territorio oggetto di una devastazione ambientale e sociale; o più semplicemente un’operazione di marketing immobiliare per la riproposizione dei soliti modelli speculativi edilizi?

Alla criticità della diffusa e ormai patologica crisi di molti borghi storici e piccoli centri italiani, che rischiano l’abbandono e la perdita delle ultime attività locali, corrisponde la dinamica in atto di un mercato immobiliare che continua a propinare “nuovi verosimili borghi residenziali”, come risposta al desiderio della casa dei sogni. Unico comune denominatore l’immagine del borgo: da una parte legata alla storia di piccole identità locali che si perdono, dall’altra tesa a promuovere (con riferimenti seducenti) nuova edilizia speculativa (vedi eco green dream new houses).

Dalla riflessione sul caso Consonno (con la speranza che il futuro di questo luogo non debba essere una triste ripetizione del suo singolare passato), inizia la nuova indagine di Beautyitaly sulla molteplicità dei borghi d’Italia ancora da valorizzare.

1410_001 1410_002 1410_003

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...