Le casere degli ex Magazzini Generali di Brescia

Progetto BresciaNuova è un team, composto da giovani studenti universitari di diversa formazione che si prendono cura della città in cui vivono e hanno voglia di lasciare il proprio contributo per renderla una città migliore.
Nello specifico è un laboratorio volontario dove progettiamo nuove strategie , riqualifichiamo alcuni spazi pubblici della città tramite installazioni, reinventiamo il contesto urbano, incentiviamo la riappropriazione degli spazi urbani da parte dei cittadini, coltiviamo idee e proposte, raccogliamo esperienze e materiali riguardanti il fare città, organizziamo eventi culturali, segnaliamo altre iniziative, coinvolgiamo giovani, proponiamo collaborazioni. Lo portiamo avanti di pari passo ai nostri studi. Lo facciamo per pura PASSIONE da cittadini attivi, investendo tempo ed energie senza ricevere compensi di tipo materiale.

Da un anno e mezzo siamo impegnati in una battaglia molto importante: ci stiamo occupando di sensibilizzare la cittadinanza bresciana sulla salvaguardia e sul recupero delle casere degli ex Magazzini Generali di via Orzinuovi. Le casere erano grandi magazzini di formaggi (arrivavano a contenere circa cento mila forme di Grana padano e Parmigiano reggiano) e facevano parte di un complesso industriale che portava Brescia all’avanguardia in Europa. Costruite nel 1932, oggi avrebbero le potenzialità per diventare un manufatto architettonico di grande valenza culturale e sociale. Purtroppo, la società proprietaria dell’area e delle casere (NAU S.p.A) prevedrebbe un progetto per un centro commerciale, residenze e uffici direzionali, includendo la demolizione delle casere. Ad oggi l’unica certezza è la costruzione di un centro commerciale, il resto del progetto, invece, è vago ed indefinito. Tuttavia non possiamo consentire che un brano di città con tali potenzialità venga sminuito da un progetto così poco strategico e lungimirante.
Noi ci stiamo battendo fermamente affinché quest’area diventi un vero polo aggregativo, culturale e sociale per i cittadini. Crediamo sia di assoluta importanza conservare questi manufatti. Al giorno d’oggi esiste poca sensibilità in merito al recupero dei manufatti di archeologia industriale, ma occorre cominciare a dar valore a questi monumenti, se non altro per perpetuare la testimonianza di un periodo storico ormai passato e determinante per la città di Brescia.

Sulla scia della nostra campagna di sensibilizzazione il 14 novembre scorso abbiamo organizzato l’evento “Le casere in Largo Formentone”, al fine di sensibilizzare la cittadinanza sulla salvaguardia e sul recupero di questi templi di archeologia industriale. L’evento consisteva nella proiezione della foto delle casere (scattata dal fotografo Mauro Pini) sul grande muro di Largo Formentone di Brescia, in modo tale che si potesse destare l’immediato interesse dei cittadini e si potesse dare un impatto prospetticamente sorprendente alla piazza. Un altro tema su cui ci siamo soffermati è stato anche quello di incentivare un dialogo virtuale tra il Palazzo della Loggia (antistante il muro di largo Formentone) e le Casere degli ex Magazzini Generali, tra due monumenti di epoche distanti ma determinanti per la città di Brescia, quello Rinascimentale e quello industriale. Abbiamo definito le casere come dei Templi di archeologia industriale, monumenti che hanno lo stesso diritto di essere ammirate come il Palazzo della Loggia, in quanto entrambi testimoniano il modo di costruire, di vivere, di pensare dei bresciani, testimoniano la grandezza, l’importanza, la bellezza di questa città, testimoniano lo spirito della civiltà in cui sono stati costruiti. È stato un evento che ha riscosso molto successo ed ha ottenuto il plauso dei cittadini e delle istituzioni, generando ripercussioni positive sul recupero delle casere.
Ad oggi siamo riusciti ad ottenere una risposta positiva da parte della Soprintendenza di Brescia circa il vincolo conservativo sulle casere. Pertanto questo ci fa credere di star procedendo nella giusta direzione. Le casere sono protette dal vincolo, ora è fondamentale restituire loro una nuova vita.
Inoltre, per rilanciare un progetto significativo delle casere per la città, stiamo preparando un video/documentario intitolato “Le casere. Templi di archeologia industriale”, attraverso il quale si vorrà esprimere la grande importanza di recuperare un tale monumento al lavoro da destinare ai posteri. Nella prima parte di questo documentario verrà data un’immagine obiettiva e complessiva delle casere, tramite delle riprese degli esterni e degli interni. Nella seconda verranno intervistate diverse personalità bresciane (Don Fabio Corazzina, pres. Giovanni Pagnoni, sen. Paolo Corsini, gli architetti Alessandro Benevolo, Camillo Botticini, Benno Albrecht, Alberto Ferlenga, Luciano Lussignoli, Claudio Buizza) a proposito dell’urbanistica e del recupero delle casere degli ex magazzini generali. Il documentario verrà inviato alla Biennale di Venezia di Architettura, al fine di mettere sotto i riflettori nazionali il tema del recupero delle casere e del fare città in modo strategico e lungimirante.
Siamo giovani, abbiamo voglia di dare il nostro contributo per migliorare la nostra città e sogniamo che questo diventi possibile grazie al fuoco della passione che ci infiamma. Come diceva Einstein “La logica vi porterà da A a B. L’immaginazione vi porterà dappertutto”, quindi perché non continuare ad immaginare?

Progetto BresciaNuova > YouTube

Progetto Brescia Nuova > Instagram

Vista 2 casere - ph. Davide Buncuga Vista 1 casere e silos - ph. Mauro Pini Ingresso casere - PH. Mauro Pini Interior 3 casere - ph. Davide Buncuga Interior 4 casere - ph. Davide Buncuga Interior casere - ph. Davide Buncuga Interior 2 casere - ph. Davide Buncuga Scorcio casere - ph. Mauro Pini Strada coperta casere - ph. Davide Buncuga IMG_0543

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...