Lo sguardo e l’identità

Progetto fotografico e testo di Giovanni Cecchinato | www.giovannicecchinato.it

Mestre è a tutti gli effetti amministrativi e pratici Venezia. Ma come? Si direbbe. Ebbene si, quella sorta di città avvolta dal sogno e dall’acqua , meta di turisti alla ricerca del romantico sogno di una città che dura da più di mille anni (cosa straordinaria al pensiero, quasi una sorta di impero Maja nel centro Europa), ha una parte di se, radicata nella terraferma, ingrigita dal cemento e, mi permetto poichè ci vivo, lasciata allo sbando per più di trent’anni. Per una mera logica di sopravvivenza e di necessità amministrative, Venezia non più popolosa, necessita di estendere la sua demografia a quella che ormai viene chiamata (forse prima in Italia) Area Metropolitana di Venezia, per raggiungere il fatidico dato di c/a 858 mila persone che le permettono di contrastare le più popolate provincie di Padova e Verona. Ma un altra cosa colpisce di più, il primato nella classifica dei comuni più popolosi che la portano ad essere la prima città nel Veneto con 264.579 persone (dato all’01/01/15 di http://www.tuttitalia.it). Effettivamente la città lagunare conta neanche 56.311 abitanti nel centro storico 28.792 nell’estuario ed isole e le restanti 179.476 sono sparse in quelle che vengono chiamate Frazioni (dato ufficiale del comune però del 2014 http://www.comune.venezia.it). Dunque, Mestre frazione, o come piace chiamarla alle amministrazioni “Municipalità”. Un blocco di circa 170.000 persone che non possono amministrare il luogo in cui abitano e soprattutto che non possono rivendicare un’identificazione precisa.

Un’identità mancata. Una sudditanza ed il rimando del governo della città a chi ha altre necessità e altri problemi. Uno sfacelo strategico partito nell’immediato dopo guerra e arrivato ai giorni nostri, perdonato dalla necessità di preservare una città patrimonio dell’umanità. Il motivo è chiaro. Evito di prolungare il tema, che avrebbe chiose e meandri paludosi in cui vivere per anni, anche alla luce degli interessi economici di natura criminale su Venezia e le sue attività (vedi “Mose”).

Ora vorrei dire alcune cose su Mestre.
La risultanza della bellezza di un luogo sta’ dunque nella sua identità e nella strategia in cui si definiscono spazi, necessità e servizi, in un ottica di crescita e di funzionalità. Ecco Mestre è una città brutta, e senza identità perché tutto ciò non è stato fatto.

Forse non a caso, Gabriele Basilico, nella sua ricerca ha posato l’occhio su questo luogo. Anche se il suo lavoro su Mestre non ha la portata epica di altri luoghi ritratti, ha importanza. Almeno per me e per tanti altri. Non ha ritratto Venezia, o Marghera. Mestre nella sua “medietà”, nel suo essere “non luogo”, forse nella sua melanconica urbanizzazione volta a creare piccoli mausolei di cemento, ormai scolorito e fuori tempo, creati per l’interesse di scaltri costruttori, e fruitori di un periodo di mancata regolamentazione e privo di strategia futura (forse volutamente). Il mio progetto ha ripercorso i tratti del maestro e ne ha reinterpretato a 15 anni di distanza l’esame. Sicuramente con meno enfasi e con meno perizia. Ma forse, come mi viene ripetuto, le immagini di “Evolutio Visio” hanno una loro grazia. Hanno quasi la velleità di esprimere una Mestre che non esiste, mi viene ribadito. Ma io ho guardato Mestre, e se traspare qualcosa di bello, beh… allora c’è … la macchina fotografica vede ciò che gli sta difronte… allora anche questa città ha una sua piccola e frivola beltà. Forse una sua identità? o forse è solo il forzato desiderio dello sguardo di chi osserva?

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Giovanni Cecchinato Venezia Italia © 2015 All Rights Reserved

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...